martedì 30 novembre 2010

MONTAGNE INNEVATE...meringhe e cioccolato



per il compleanno di mio papà venerdì ho fatto un sacco di dolcetti monoporzione e piccoli pasticcini, mi sono divertita un sacco...!nei prossimi giorni posterò anche il resto!!

venerdì mattina appena sveglia ero proprio di buon umore...oltre che per il compleanno di mio padre ero strafelice perchè guardando fuori dalla finestra qui a Milano i tetti e gli alberi erano velati di un magnifico strato di neve ....ebbene si, al 26 di novembre sono caduti i primissimi fiocchettini....!!adoro Milano in bianco...soprattutto se come venerdì la neve dà giusto una spolveratina imbiancando la città ma lasciando pulite le strade!!

bè cmq...un pò ispirata dai primi fiocchi...un pò dal fatto che ho prenotato 5 giorni in montagna per divertirci un pò con lo snowboard sulla neve... ho pensato di fare queste montagne innevate di meringhette e cioccolato fondente!! sono davvero buone perchè il dolce dei ciuffi di meringhe viene contrastato dal fondente del cioccolato...eccezionali!!=)

ingredienti per le meringhe francesi (presa dalla bravissima ciliegina sulla torta):

250 gr di albumi
250 gr di zucchero
250 gr di zucchero a velo
un pizzico di cremor tartaro

procedimento:

Mescolare le due qualità di zucchero e lasciare da parte. Versare gli albumi e il cremor tartaro  in un recipiente, montarli con le fruste elettriche fino a quando assumeranno una consistenza spumosa; senza fermare la frusta, iniziare ad aggiungere lo zucchero, un cucchiaio alla volta e continuare a montare, fino a quando la massa non sarà perfettamente lucida e così soda da formare dei picchi ben fermi. In tutto bisogna montare almeno 15-20 minuti. Nel frattempo preparare una sac a poche con bocchetta larga e tre teglie rivestite con carta forno. Trasferire la meringa nella sacca da pasticcere e formare dei ciuffi sulle teglie, non serve distanziarli molto dato che la meringa non gonfia; per quanto riguarda le dimensioni, più piccole sono e prima asciugheranno, io le preferisco delle dimensioni di una noce. Mettere le teglie in forno ventilato a 60 - 70 - 80°C (non di più!) dipende dal forno e lasciare che le meringhe asciughino, ci vorranno circa 6 ore, a seconda del vostro forno. Le meringhe sono pronte quando risultano perfettamente asciutte all'interno, leggerissime e friabili. Lasciare raffreddare in forno e conservare esclusivamente in scatole di latta.

la parte più complicata per me è la cottura...io di solito le metto in forno di sera e le faccio andare per un oretta a 70° e poi le lascio tutta la notte a 60°, al mattino ne tiro fuori una, aspetto 10 minuti che si raffreddi bene e l'assaggio per essere sicura che il cuore della meringa sia ben asciutto.

ora che le meringhe sono pronte fate fondere a bagnomaria o al microonde del cioccolato fondente e immergete ad una ad una la base dei ciuffi di meringa, mettetele ad asciugare su una gratella meglio a "testa in giù" e poi passatele in frigorifero per un paio d'ore, rimettetele a temperatura ambiente (se no nel frigorifero prenderebbero troppa umidità finendo per diventare molli!)

15 commenti:

  1. le meringhette sono magnifiche e tanti auguri al tuo papà per un felice compleanno.

    RispondiElimina
  2. Ciao cara,bellissimi questi dolcetti complimenti!
    Se ti va passa da me cè un pensiero per te, baci!

    RispondiElimina
  3. fantastici questi dolcetti! bacio

    RispondiElimina
  4. Che carini questi dolcetti meringosi e cioccolatosi! Saranno sicuramnete piaciuti a tutti..io li avrei divorati in un batter d'occhio! ;-)

    RispondiElimina
  5. Fantastiche queste meringhette, fai tanti auguri al tuo babbo e spero che tua nonna stia meglio. Un bacione Simona

    RispondiElimina
  6. Mamma mia che delizia!! Molto carini e golosissimi!! Un bacione cara.

    RispondiElimina
  7. Ma che carineeeeee queste montagnette!!!...e che buone!!!...te ne rubo una! ^_-

    RispondiElimina
  8. Che carino che è il tuo blog!
    Che belle ricettine, mi sono piaciute tanto quelle americane.
    Ora ti seguo anch'io!

    RispondiElimina
  9. Bellissime queste montagne innevate! non ho mai preparato le meringhe e non sapevo avessero un tempo di cottura così lungo! davvero complimenti e auguri posticipati al tuo papà! ^_^

    baci
    Terry

    RispondiElimina
  10. ciao,Vale,sono passata per augurarti un sereno Natale e per ringraziarti del bel commento che mi hai lasciato ieri..insomma,il cuore,l'abbiamo scaldato entrambe...bacioni,cara

    RispondiElimina
  11. ciao Vale^;^ ho provato la ricetta del tuo pane,con lievitazione piu' veloce..strepitoso!!!!l'ho cotto sulla pietra refrattaria..che è arrivata per Natale ;)sono passata anche per farti gli auguri per una splendida fine d'anno ed uno strepitoso 2011,ricco di salute,gioia,serenita' e tutto cio' che desideri ^;*un bacione.Elisabetta

    RispondiElimina
  12. Ciao cara, passo a farti gli auguri per uno splendido nuovo anno!!!! Un abbraccio e spero a presto. . .

    RispondiElimina
  13. Le meringhe..le adoro!! e pucciate nel cioccolato ancora di piu'!!

    RispondiElimina

se ti va lasciami un pasticcino....