martedì 14 settembre 2010

CANNOLI SICILIANI



ecco la prima ricettina siciliana dopo la mia magnifica vacanza a messina!

dose per 18 cannoli:

250 gr di ricotta freschissima
200 gr di farina
150 gr di zucchero a velo
50 gr di arancia e cedro canditi a dadini(facoltativo)
30 gr di cioccolato (facoltativo)
1/2 cucchiaino di caffè in polvere(facoltativo)
un cucchiaino di cacao amaro
zucchero semolato
vino bianco secco
un albume
liquore alla vaniglia(facoltativo)
pistacchi pelati(facoltativo)
sale
olio di mandorle
olio di arachide per friggere

servono almeno 6 cannelli in latta (o in canna di bambù).

per preparare le scorze mettere sulla spianatoia 150 gr di farina il cacao, il caffè, un pizzico di sale e una cucchiaiata di zucchero semolato;mescolare, fare la fontana, aggiungere il vino necessario per ottenere una pastella della giusta consistenza.fare una palla, avvolgerla in un tovagliolo e metterla al fresco per un'ora.
nel frattempo preparare il ripieno dei cannoli passare al setaccio la ricotta e unire ad essa lo zucchero al velo (questa è la base) ora si può unire la frutta candita, il cioccolato a pezzettini, il goccio di vaniglia sempre mescolando sempre. tenere il composto in frigorifero.
riprendere la pasta stenderla col mattarello ottenendo una sfoglia di 2 o 3 mm di spessore con un tagliapasta rotondo del diam. di circa 8 cm.
ricavare 18 dischi, rimpastando i ritagli di pasta. allungare i dischi con le mani ottenendo degli ovali.
pennellare i cannelli con pochissimo olio di mandorla e avvolgere ogni cannello nella pasta sigillandola bene con poco albume. non stringere troppo stretto i dischi attorno ai cannelli se no durante la cottura in olio non si possono gonfiare all'interno.
friggere queste scorze in abbondante olio bollente devono diventare belle colorite. poi appoggiarle ad asciugare e raffreddare su carta assorbenete.
riempire i cannoli con la sac a poche (o con un cucchiaino) solo un attimo prima di doverli servire altrimenti la scorza rischia di diventare molle con l'umidità della ricotta fino a diventare immangiabile.
se non si utilizzano subito le scorze si possono mantenere in una scatola di latta.
il ripieno di ricotta va consumato subito deve essere freschissimo.

nella foto qui sotto le scorze si stanno asciugando e raffreddando...



...ecco qui i cannoli pronti per essere riempiti con la sac a poche....



la ricetta l'ho presa dal libro "ricette regionali"



VARIANTE CON CREMA MASCARPONE E NUTELLA:

ingredienti per il mascarpone:
2 uova
3 cucchiai pieni di zucchero
250 gr di mascarpone (buono e fresco)
mezzo cucchiaino di marsala

+ nutella qb

aprite il mascarpone e togliere l'acquetta che si crea sul fondo (se non ce n'è meglio!)
montare i bianchi a neve ben fermi e metterli da parte
poi montare sempre con la frusta elettrica (o nel kenwood) i tuorli con lo zucchero fino ad averli bianchi e spumosi; unire il marsala e il mascarpone e andare avanti a mescolare con la frusta elettrica per qualche secondo fino ad avere un composto ben amalgamato e senza grumi.
ora con una spatola unire molto delicatamente i bianchi facendo dei movimenti dall'alto in basso stando molto attenti a non smontare il composto. unire un bel pò di nutella e variegarla leggermente.
tenere la crema in frigorifero almeno 3 o 4 ore per farla solidificare.
riempire le scorze all'ultimo momento prima di servire.



ecco i miei preziosi aiutanti all'opera....

20 commenti:

  1. Sono fantastici! Complimenti a tutta la squadra! Io adoro i cannoli, comprerò presto i cannelli in latta per provare a farli! Sei stata bravissima. ciao

    RispondiElimina
  2. non ho mai provato a farli, deve essere stato un lavorone ma alla fine vi sarete deliziati il palato.

    RispondiElimina
  3. ma sei stata bravissima!10 e lode e ne prendo volentieri qualcuno per la prosa assaggio..ahaahah baci da una sicilia nuvolosa

    RispondiElimina
  4. Che buoni li adoro, complimenti a tutti per il bellissimo lavoro!!! Bacioni!!!

    RispondiElimina
  5. Quanto li adoro! Li preparo qualche volta perché durante l'ultimo viaggio in Sicilia mi sono comprata i cannelli!!E quando qualcuno viene a trovarci da lì chiedo sempre:"Ma un cannolo non me l'hai portato?" Pensa tu...e ultimamente chiedo anche cassatelle..o come le chiamano a Marsala: capidduzzi? Grazie per la ricetta proverò sicuramente anche la tua! Bacioni bravissima a te e agli aiutanti!

    RispondiElimina
  6. che belli!! era da tempo che cercavo la ricetta da fare per il mio (appassionatissimo di Sicilia) papà! grazieee

    RispondiElimina
  7. Buonissimi!!!...li adoro!...brava,ottima esecuzione!!!...mi ispira anche la variante!

    RispondiElimina
  8. ciao Valentina !! grazie di aver visitato il mio blog di torte....fatate: con piacere di scrivo la ricetta che uso per la crema al burro:
    125 gr. di burro
    250 gr. di zucchero a velo (setacciato)
    1 o 2 cucchiai di panna o latte
    qualche goccia di aroma a scelta (vaniglia, arancia)
    di solito la proporzione è di 1:2 (100 burro :200 di zucchero etc).
    ci sono varie ricette che usano anche tuorli crudi ma se ti serve una crema candida che puoi anche colorare è meglio non utilizzarli.
    Lascia il burro a temperatura ambiente per una mezz'ora in modo che si ammorbidisca bene e poi aggiungi poco alla volta lo zucchero a velo ben setacciato e amalgama il tutto.
    Se alla fine ti sempra troppo densa puoi aggiungere anche qualche cucchiaio di latte e l'aroma a scelta.
    Spero di esserti stata utile e compliementi per i tuoi dolci solo a quardarvi viene voglia di mettersi a cucinare!!
    baci Cristina

    RispondiElimina
  9. che belli!! e che bella foto di gruppo!!! :-)
    bravissima anche per la variante :-) complimenti, a presto

    RispondiElimina
  10. che buoni!!!!!!!!!!!!!!!!!
    grazie di essere passata nel mio mondo........il mio blog non è un blog di cucina, è un blog di creazioni gioielli, questa è la mia arte............quello di inserire ognitanto una ricetta francese è un optional! hi hi per far conoscere i nostri piatti tipici, e non sono io a preparargli, l'ho anche scritto in ogni ricette ( aparte quella delle crepe, quelle le ho fatte e condiviso la ricetta, tutte le altre sono ricette trovate nel web in francese e tradotte in italiano, quindi anche le foto sono del sito al quale ho copiato la ricetta.

    Baci e buona giornata.
    P.S. ora anche io ti seguo!

    RispondiElimina
  11. :-)) La Sicilia ti ha proprio conquistata bene bene! Sai che io come siciliana non ho mai fatto i cannoli??? Però devo dire che tu, voi siete stati davvero bravi, vi sono venuti bene e sicuramente sono anche buonissimi poi la variante al mascarpone mi giunge totalmente nuova, golosità sopra golosità.. gnam! Baci

    RispondiElimina
  12. Bravissimi, ottimi cannoli, ciao ciao

    RispondiElimina
  13. sono buonissimi!!:)
    non so cosa segliere tra questi e la crostata al cioccolato..fosse per me li mangerei tutti e due!:)
    complimenti!

    RispondiElimina
  14. Davvero buonissimi anche nella seconda variante! Non ho mai fatto i cannoli... devo attrezzarmi mi hai fatto venir una grande voglia di prepararli. Metterò da parte la tua ricetta, grazie di tutto... buona Notte
    Terry

    RispondiElimina
  15. Che delizia questi cannoli siciliani, la ricetta mi sembra perfettamente riuscita. Complimenti, ciao da Simona e Claudia

    RispondiElimina
  16. Ma che goduria questi cannoli, io ne sono golosissima!!! Pensa, che non li ho mai fatti, ma mi voglio cimentare; grazie cara della ricetta, un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  17. Ciao Valentina! che bello vedere corrisposti gli stessi interessi... anche io vorrei provare a cimentarmi con la glassa reale (per la verità un tentativo l'avevo già fatto ma con scarso risultato). Comunque sì se ben fatta deve rimanere dura una volta asciugata... ho letto un po' di cose su internet e comprato alcuni libri : se vuoi fai un giretto su nonsolotortedecoratedidonatella.blogspot.com per me è la maga della ghiaccia reale.
    Fammi sapere del tuo tentativo !!
    Se ti interessa il 30 e 31 Ottobre a Castelletto di Cuggiono si tiene un corso di decorazione torte proprio con Donatella organizzato da silovoglioweddingplanner.blogspot.com

    a presto !! baci
    Cristina

    RispondiElimina
  18. grazie mille a tutte ragazze!!=) appena ho tempo passo a trovarvi!!=D
    baci vale

    RispondiElimina
  19. eccomi qua! non ti preoccupare se mi scrivi "troppo" capisco benissimo...
    in effetti ho fatto un po' di confusione con il nome del sito : è giusto quello che hai trovato tu. Per sapere il costo ho mandato una mail e praticamente si tratta di due mezze giornate a scelta per sabato 30 Ottobre a 170 euro e la giornata intera di domenica per 320 euro.
    Anche io sapevo del corso di Le torte di Fiorella ma per il momento alla domenica 3 ottobre i posti sono già esauriti : io ho aspettato un po' a decidermi e ora non c'è più posto ma comunque era un po' caro per me.
    comunque se ne conosci altri restiamo in contatto magari riusciamo a farne uno insieme sarebbe bello.
    Per quanto riguardea la ghiaccia avevo protato a fare delle farfalle ma le avevo mosse troppo presto e si sono frantumate pensare che se aspettavo il giorno dopo erano diventate durissime. Ho preso l'idea sul libro Torte spettacolari di Mitch Turner ma non è un libro di solo ghiaccia ci sono tante altre tecniche per decorare le torte e alcune ricette ( bello comunque).
    POi ho acquistato tramite Cantavenna di torino il libro Decorating cakes della Wilton azienda americana che ti consiglio di vedere su internet (www.wilton.com) : è da quel libro che ho preso spunto per la torta con le rose lilla.
    Insomma ora anch'io sto esagerando a scriverti ma tu sei su Facebook oppure hai una mail? così è più rapido!
    buona serata
    Cri

    RispondiElimina
  20. Che vergogna, da siciliana non ho mai fatto i cannoli, sai!? Devo rimediare al più presto. Complimenti per questo splendido spazio, ti ho scoperta soltanto adesso grazie all'iniziativa del Blog Hope del venerdi. A presto ^_^

    RispondiElimina

se ti va lasciami un pasticcino....